· 

Riapre la Pinacoteca Tosio Martinengo

C'è anche il mio contributo alla riapertura della Pinacoteca di Brescia; potrete infatti ammirare il dipinto di A. Appiani, Madonna con Bambino e quello di A. Kauffmann, La nascita del Battista. Sono due straordinarie opere inserite in un contesto museale prodigioso.

 

Sarà una tre giorni intensa e di grande festa quella in programma a Brescia da sabato 17 a lunedì 19 marzo: alle ore 10 di sabato, infatti, ci sarà il taglio del nastro e l’inaugurazione al pubblico della nuova Pinacoteca Tosio Martinengo, che riapre dopo ben nove anni di chiusura. Si tratta di un museo importantissimo, con una raccolta di primo livello che include capolavori di Raffaello, Lorenzo Lotto, Luca Giordano, Vincenzo Foppa, Giacomo Ceruti, Paolo Veneziano, nonché dei tre grandi maestri della scuola bresciana del Cinquecento: Giovanni Gerolamo Savoldo, il Moretto e il Romanino. Parte della collezione, durante la chiusura, era ospitata presso il locale Museo di Santa Giulia, e adesso ritroverà finalmente la sua collocazione nelle sale della Pinacoteca, riaperta grazie all’impegno del Comune di Brescia e della Fondazione Brescia Musei, con il contributo di Fondazione Cariplo.

Il programma prevede sabato 17 il taglio del nastro e l’inaugurazione alla presenza delle autorità: quindi, dalle 14 alle 20, il pubblico potrà accedere gratuitamente alla Pinacoteca, e lo stesso accadrà domenica 18 e lunedì 19 con altre due giornate di ingresso gratuito, dalle 9 alle 20 (è però sempre richiesta la prenotazione: per farlo è obbligatorio compilare il form sul sito della Pinacoteca. Non è possibile prenotare più di quattro ingressi per volta. Si può comunque prenotare anche di persona, recandosi al Centro Unico di Prenotazione del Museo Santa Giulia, aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 16, oppure all’Info Point Turismo e Mobilità di via Trieste 1, tutti i giorni dalle 9 alle 19). Inoltre, domenica 18 marzo, alle 17:30, si terrà il concerto-spettacolo (a ingresso libero) “Mostrare al mondo il vano errore degli uomini: donne a Brescia tra ’400 e ‘500”, a cura dell’Associazione Celacanto, presso la Chiesa inferiore del Santuario di Sant’Angela Merici.

Per informazioni è possibile chiamare i numeri 030 3732743 e 338 7813842) o recarsi sul sito di Brescia Musei e su quello della Pinacoteca Tosio Martinengo, completamente rinnovato.

 

 

Seguimi

Visualizza il profilo di Alessia Bonali su LinkedIn

Alessia Bonali

Via del Brolo, 30

25136 Brescia

Telefono 335-5437458

alessia.bonali@yahoo.it

Il contenuto di Google Maps non è mostrato a causa delle attuali impostazioni dei tuoi cookie. Clicca sull' informativa sui cookie (cookie funzionali) per accettare la policy sui cookie di Google Maps e visualizzare il contenuto. Per maggiori informazioni, puoi consultare la dichiarazione sulla privacy di Google Maps.